La ​donna giusta 1 csillagozás

Sándor Márai: La donna giusta Sándor Márai: La donna giusta

Un ​pomeriggio, in una elegante pasticceria di Budapest, una donna racconta a un'altra donna come un giorno, avendo trovato nel portafogli di suo marito un pezzetto di nastro viola, abbia capito che nella vita di lui c'era stata, e forse c'era ancora, una passione segreta e bruciante, e come da quel momento abbia cercato, invano, di riconquistarlo. Una notte, in un caffè della stessa città, bevendo vino e fumando una sigaretta dopo l'altra, l'uomo che è stato suo marito racconta a un altro uomo come abbia aspettato per anni una donna che era diventata per lui una ragione di vita e insieme „un veleno mortale”, e come, dopo aver lasciato per lei la prima moglie, l'abbia sposata – e poi inesorabilmente perduta. All'alba, in un alberghetto di Roma, sfogliando un album di fotografie, questa stessa donna racconta al suo amante (un batterista ungherese) come lei, la serva venuta dalla campagna, sia riuscita a sposare un uomo ricco, e come nella passione possa esserci ferocia,… (tovább)

Eredeti megjelenés éve: 1941

>!
Adelphi, Milano, 2009
442 oldal · ISBN: 9788845924651 · Fordította: Laura Sgarioto, Sándor Krisztina
>!
Adelphi, Milano, 2004
444 oldal · ISBN: 9788845918728 · Fordította: Laura Sgarioto, Sándor Krisztina

Népszerű idézetek

papera>!

Un grande caos, un colossale nulla, in cui l’umanità passeggia tranquilla mangiucchiando frittelle, evita di sgombrare le macerie e manda al diavolo tutto ciò a cui teneva fino a quel momento…Sai c’era qualcosa di infernale e insieme di paradisiaco in quei giorni.Cosí vivevamo noi di Budapest dopo essere caduti nel peccato.


Hasonló könyvek címkék alapján

Sylvia Plath: La campana di vetro
Magda Szabó: Abigail (olasz)
Milán Füst: La storia di mia moglie
Kaffka Margit: Colori e anni
F. Scott Fitzgerald: Il grande Gatsby
Jane Austen: Orgoglio e pregiudizio
Louisa May Alcott: Piccole Donne crescono
Alessandro Manzoni: I promessi sposi
Alexandre Dumas: Il tulipano nero
Winston Graham: Jeremy Poldark (olasz)