Essere ​senza destino 0 csillagozás

Imre Kertész: Essere senza destino

Gyurka non ha ancora compiuto quindici anni, quando una sera deve salutare il padre costretto a partire per l'Arbeitsdienst. Alla domanda perché agli ebrei venga riservato un simile trattamento, il ragazzo rifiuta di condividere la risposta religiosa, „questo è il volere di Dio”. Perché dovrebbe esserci un senso in tutto questo? Poco dopo Gyurka viene arruolato al lavoro forzato presso la Shell, e da lì, un giorno, senza spiegazione, viene costretto a partire per la Germania. La voglia di crescere, di vedere e imparare, l'impulso vitale di questo ragazzo sono così marcati e prorompenti, che la sua „ratio” trova sempre una buona ragione perché le cose avvengano proprio in quel modo e non in un altro.

Eredeti mű: Kertész Imre: Sorstalanság

Eredeti megjelenés éve: 1975

>!
224 oldal · ISBN: 9780828806015 · Fordította: Barbara Griffini

Hasonló könyvek címkék alapján

Gárdos Péter: Febbre all'alba
Isabel Allende: La casa degli spiriti
Primo Levi: Se questo è un uomo
Sándor Márai: Le braci
Magda Szabó: La porta
Umberto Eco: Il nome della rosa
Giuseppe Tomasi di Lampedusa: Il gattopardo
György Spiró: Collezione di primavera
Marco Balzano: Resto qui
Sándor Márai: Il gabbiano