Il ​bibliotecario di Auschwitz 0 csillagozás

Andrea Frediani: Il bibliotecario di Auschwitz

1944. ​Il professore ebreo Isaia Maylaender, tornato in Ungheria da Fiume per stare vicino agli anziani genitori, si trova nel posto sbagliato al momento sbagliato: finisce con loro ad Auschwitz-Birkenau. Maylaender è un uomo brillante, abituato agli agi, e la spietata vita nel lager lo consuma. Pur di vivere con minor disagio, accetta l'offerta di un ufficiale delle SS, Hillgruber, che vorrebbe mettere a frutto i libri requisiti nel ghetto di Cracovia e creare una biblioteca per offrire ai soldati nazisti distrazioni più elevate del gioco e del bordello. Il professore prende il compito molto seriamente: spera infatti che i libri possano rendere le SS più umane. Hillgruber, intanto, gli assegna altri due incarichi: fare da precettore al figlio e redigere le sue memorie di guerra, compito che si rivelerà molto più pericoloso di quanto Maylaender avrebbe mai potuto immaginare… Ignaro dell'avanzata inesorabile dei sovietici, ormai sempre più prossimi ad Auschwitz, il professore dovrà… (tovább)

>!
Newton Compton, Róma, 2020
320 oldal · keménytáblás · ISBN: 9788822736536

Hasonló könyvek címkék alapján

Imre Kertész: Essere senza destino
Arthur Golden: Memorie di una Geisha
Paullina Simons: Il cavaliere d'inverno
Gárdos Péter: Febbre all'alba
Tan Twan Eng: Il giardino delle nebbie notturne
Margaret Mazzantini: Venuto al mondo
Jojo Moyes: La ragazza che hai lasciato
Umberto Eco: Il nome della rosa
Colm Tóibín: Brooklyn (olasz)
Umberto Eco: L'isola del giorno prima